Autostrade: piano natalizio fallimentare. La Giunta Toti convoca Autofiori quando ormai il danno è fatto. Totale silenzio sul rialzo dei pedaggi. Troppo concentrati su brindisi e spettacoli

Caos autostrade, Arboscello (PD): “Piano natalizio fallimentare. La Giunta Toti convoca Autofiori quando ormai il danno è fatto. Totale silenzio sul rialzo dei pedaggi. Troppo concentrati su brindisi e spettacoli, ma senza infrastrutture e pianificazione dei cantieri autostradali la Liguria muore”
“Il piano natalizio di alleggerimento dei cantieri per ridurre le chiusure e gli scambi di carreggiata sulle autostrade liguri, convocato a inizio dicembre da Regione Liguria, è stato un fallimento. La Giunta Toti, con la solita abilità comunicativa, prova ora a scaricare la colpa esclusivamente su Autostrade dei Fiori e cerca di correre ai ripari quando ormai il danno è stato fatto. Se un territorio come il Ponente ligure e non solo, in giornate di rientro, ma con un basso tasso di lavoratori in circolazione, è totalmente in ostaggio sulle autostrade, è evidente che anche la politica ha delle colpe. La verità è che siamo di fronte all’ennesima gestione superficiale della Giunta Toti, che attraverso un’interlocuzione inefficace con Autostrade non è riuscita a garantire a liguri e turisti la possibilità di spostarsi dignitosamente all’interno del nostro territorio”, così il consigliere regionale del Partito democratico Roberto Arboscello intervenendo sul caos autostrade.
“Al danno poi si aggiunge anche la beffa – aggiunge Arboscello – con cittadini e turisti che oltre a passare ore in coda a causa della pianificazione sbagliata dei cantieri, nei prossimi mesi subiranno anche il rialzo dei pedaggi autostradali del 2,3%, per effetto del Decreto Milleproroghe approvato da parte del Consiglio dei Ministri e sul quale pesa il totale silenzio della Giunta, che in alcun modo è intervenuta per chiedere che in Liguria non venga applicato, visti i disagi quotidiani a cui è costretto chi si sposta da e per la nostra Regione”.
“Senza la dovuta attenzione e gli investimenti nelle infrastrutture viarie, il Presidente Toti tra qualche anno avrà poco da ridere. Si può spendere quanto si vuole (anche tanto, come sta facendo la Giunta Toti) in marketing territoriale della Liguria, si possono organizzare trionfali conferenze stampa, spettacoli e brindisi in favore di camera, ma nelle prossime vacanze nessun ligure resterà ancora in Regione e nessun turista sceglierà di tornare nelle nostre città se sarà costretto a subire l’incubo di quest’anno e farsi ancora 14 km di coda, pagando pure un pedaggio salato”, conclude il consigliere regionale PD.

Autore

Group 86

Il lavoro del gruppo

Press
Roberto Arboscello
Piaggio Aerospace, Arboscello (PD): “Ok dal consiglio regionale all’Odg per valutare disponibilità di Leonardo…
Press
Roberto Arboscello
Concessioni balneari, Arboscello (PD): “Basta annunci e slogan, è tempo che la politica si…
Press
Davide Natale
Call center Customer Digital Service della Spezia: Natale (PD), Centi (LS), Ugolini (M5S): “Ok dal…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *