Bilancio 2022, Riattivazione linea ferroviaria Campasso – Certosa e Pris Terzo Valico Valpolcevera

Riattivazione linea ferroviaria Campasso – Certosa e Pris Terzo Valico Valpolcevera, Rossetti PD: “Toti accoglie la nostra proposta di aprire il tavolo Pris per la Valpolcevera, ma nega il dibattito sulla riattivazione della linea ferroviaria ”

“La trasformazione che sta avvenendo in seguito al progetto relativo alla riattivazione della linea ferroviaria che va da Sampierdarena, passa per Campasso e attraversa la Valpolcevera necessità subito dell’avvio dell’inchiesta pubblica come previsto dall’art 24, comma 3 del D.lgs. n. 152/2006 e disciplinato dalla deliberazione della Giunta Regionale n. 317 del 18/4/2019, invocata con forza dai Comitati rappresentanti dei cittadini. Lo abbiamo chiesto a Toti con un Ordine del giorno in seduta di bilancio presentato in consiglio e lui, allineandosi alle posizioni del Commissario di Governo, ha detto di no facendo riferimento ad un’altra procedura che lo stesso Commissario vuole seguire e che impone in 15 giorni l’invio delle osservazioni.  Oggi infatti in un tempo brevissimo i cittadini, i Comitati e chiunque ne sia interessato possono presentare le proprie istanze e dubbi sul progetto definitivo, che è stato pubblicato il 10 dicembre 2021, con il conseguente avvio del procedimento autorizzativo, senza aver recepito le proposte avanzate in questi lunghi nove mesi.

Il tempo di quindici giorni risulta essere troppo breve vista la complessità del progetto. Vanno approfondite le caratteristiche dell’opera e se sono previsti tutti gli interventi a tutela della salute della popolazione. Nei documenti pubblicati mancano riferimenti scritti a quanto invece è stato dichiarato in assemblea dalle autorità intervenute: non sono segnalate opere di mitigazione, non sono previste gallerie, non è citata la migliore tecnologia disponibile per attutire i disagi provocati dai rumori e continuiamo a non capire dove andranno le merci pericolose, che se non passeranno da qui, possiamo immaginare che passeranno dal porto, ma non siamo per nulla convinti che sarà quello che avverrà”, così il consigliere regionale del Partito Democratico Pippo Rossetti sulla riattivazione di linea ferroviaria del Campasso.

E aggiunge: “Se sul Campasso abbiamo registrato una chiusura, accogliamo favorevolmente l’apertura da parte della giunta a chiedere l’attivazione del Pris per le opere del Terzo valico e Nodo ferroviario che stanno interessando la Valpolcevera – per mitigare e verificare le ricadute dei cantieri sul territorio e sulla collettività con lo stanziamento di indennizzi – che ci stupisce non sia stato ancora attivato.

Anche perché i lavori sono già iniziati e non è stato aperto un tavolo reale con gli abitanti dove poter discutere sulle compensazioni, sia in termini di opere pubbliche, che accompagnano questi interventi, sia in termini di indennizzi per chi già sta subendo dei disagi, e per chi li continuerà a subire ritrovandosi con i treni sotto casa, prevedendo anche trasferimenti di famiglie.”

 

Autore

Group 86

Il lavoro del gruppo

Press
Roberto Arboscello
Piaggio Aerospace, Arboscello (PD): “Ok dal consiglio regionale all’Odg per valutare disponibilità di Leonardo…
Press
Roberto Arboscello
Concessioni balneari, Arboscello (PD): “Basta annunci e slogan, è tempo che la politica si…
Press
Davide Natale
Call center Customer Digital Service della Spezia: Natale (PD), Centi (LS), Ugolini (M5S): “Ok dal…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *