Bilancio 2023: Toti confonde informazione con comunicazione e dice no a campagne informative su contraccezione, educazione sessuale e alcol

Bilancio, Arboscello (PD): “Toti confonde informazione con comunicazione e dice no a campagne informative su contraccezione, educazione sessuale e alcol, dimostrando totale disinteresse verso i giovani”
 
“Toti confonde l’informazione con la comunicazione e dice no all’emendamento al bilancio che chiedeva di avviare campagne informative, realizzate con personale esperto, nelle scuole e nei consultori, per informare e sensibilizzare i giovani all’utilizzo consapevole dei metodi contraccettivi. Sempre più ragazze oggi ricorrono alla pillola del giorno dopo come se fosse un metodo contraccettivo, inconsapevoli degli effetti collaterali, dimostrazione che forse serve attivare una rete per sensibilizzare i ragazzi e le ragazze verso una sessualità consapevole e l’uso dei contraccettivi. Ma per Toti le campagne informative da fare a scuola, nei consultori o nei luoghi di aggregazione, equivalgono a i cartelli 6×3 della campagna per la lotta all’Aids, con banane marcie e arance divise in due, affissi sui muri o sugli autobus e per questo insieme alla sua maggioranza ha detto no a un’informazione scientifica e curata da professionisti”, così il consigliere regionale del Partito Democratico Roberto Arboscello, dopo la discussione in aula, durante la seduta di bilancio di uno degli emendamenti di cui era primo firmatario.
 
“Un parametro – prosegue Arboscello –  usato anche per un altro emendamento bocciato dalla maggioranza, per contrastare l’abuso di alcol tra i minori, una piaga che si sta diffondendo a macchia d’olio tra tantissimi ragazzi e ragazze, che sempre più spesso finiscono in Pronto soccorso. Anche in questo caso, in modo incomprensibile, Toti ha detto non a una campagna di informazione, non pubblicità, capillare da fare a scuola e nei luoghi di aggregazione e la sua maggioranza lo ha seguito a ruota”.
 
“Queste decisioni, però, denotano la scarsa attenzione da parte di questa Giunta ai giovani e a temi sensibili come contraccezione, sessualità consapevole e abuso di alcool. Non è un buon segnale per una Regione che invece dovrebbe puntare sui giovani e la loro salute, che è anche il loro futuro”, conclude il consigliere Dem.

Autore

Group 86

Il lavoro del gruppo

Press
Armando Sanna
Potenziamento linea ferroviaria, Sanna (PD), Candia (LS); Rossetti (AZ): “Il potenziamento dei treni estivi…
Press
Roberto Arboscello
Auto infermieristica Valbormida, Arboscello (PD): “Automedica India  diventi stabile. Chiesto approfondimento in Commissione per avere…
Press
Luca Garibaldi
Salute simplex, Garibaldi (PD): “300mila euro di soldi pubblici per raggiungere 20mila persone, solo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *