Cinque terre: Nessuno crede più alla favoletta di Toti dell’aumento delle tariffe per la gestione dei flussi. La Giunta cerca solo di fare cassa alle spalle di enti locali, imprenditori e territorio

Cinque Terre, Natale (PD): “Nessuno crede più alla favoletta di Toti dell’aumento delle tariffe per la gestione dei flussi. La Giunta cerca solo di fare cassa alle spalle di enti locali, imprenditori e territorio rischiando di mettere in ginocchio un intero comparto”

“Oggi Giovanni Toti ha potuto toccare con mano quali sono gli umori in merito agli aumenti delle tariffe ferroviarie e delle Cinque Terre Card partorite dalla sua giunta. Si aspettava per caso che qualcuno credesse alla favoletta della gestione dei flussi turistici? Toti e i suoi tentano solo di fare cassa alle spalle delle realtà locali, enti e imprenditori, senza preoccuparsi minimamente di mettere in ginocchio tutto un comparto”. Lo ha detto Davide Natale, consigliere regionale del Partito Democratico, nei minuti che seguono il presidio organizzato a Genova dalle realtà turistiche delle Cinque Terre.

“È la caporetto della visione totiana della Liguria, che il territorio respinge compatto al mittente chiedendo radicali cambiamenti – ribadisce Natale -. Oggi a Toti viene chiaramente detto che se non riesce a trovare risorse nel proprio bilancio per far viaggiare gratis sui treni (a proposito, e gli autobus?) gli studenti, non può pensare di arraffarli usando come fosse un bancomat il settore turistico, una realtà che non ha contribuito minimamente a sviluppare ma da cui non ha alcun problema a prendere senza chiedere”.

“A un mese dalla partenza del servizio Cinque Terre Express, ancora oggi non si sa quali siano le tariffe applicate – sottolinea Natale -. Una situazione imbarazzante, che sottopone a una figuraccia internazionale un intero comparto. L’incapacità amministrativa di Toti non può portare alla distruzione di un modello che ha fatto crescere un’intera economia, che ha permesso a tanti giovani di non doversi cercare un futuro lontani da casa e che ha dato modo di rinascere a borghi che rischiavano l’abbandono. Le responsabilità di Toti sono gravissime e non possono essere lasciate sulle spalle delle amministrazioni locali”.

Autore

Group 86

Il lavoro del gruppo

Press
Luca Garibaldi
Sanità, Garibaldi (PD): “In Liguria cresce la spesa sanitaria per le famiglie: nel 2022…
Press
Armando Sanna
Trasporti, Sanna (PD): “Implementazione fermate ferroviarie Genova-Busalla: per la Giunta la decisione spetta all’Emilia…
Press
Luca Garibaldi
Tariffe Trenitalia, Garibaldi (PD): “Sui costi e i ricavi delle nuove tariffe di Trenitalia,…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *