Concorso Oss bloccato, Garibaldi e Rossetti: “Di chi è la grave responsabilità?”

“In Regione non si facevano concorsi per Operatori socio sanitari dal 2011, e il primo fatto in sei anni dalla giunta Toti è stato bloccato dal Tar e dal Consiglio di Stato per ‘irregolarità formali’: perché i fogli su cui si sono svolti i test scritti a risposta multipla non erano stati preventivamente validati con timbro e firma di un membro della commissione. Di chi è la grave responsabilità?”, si domandano il capogruppo del Partito Democratico Articolo Uno Luca Garibaldi e il consigliere regionale Pippo Rossetti.

 

“Un concorso bisognava farlo già nel 2015, non appena insediata la Giunta Toti-Viale – osservano Garibaldi e Rossetti – ma solo nel 2017 hanno deciso di fare un bando. Le prove per il concorso per i circa 270 Operatori socio sanitari sono partite a novembre 2019, dopo aver escluso circa duemila concorrenti, nel frattempo è subentrata Quota cento, che ha portato a una riduzione del personale già risicato, e poi è arrivato anche il Covid, che ha rallentato ulteriormente i tempi: la sanità è in piena emergenza e ora ci troviamo di fronte a delle prove annullate dal Tar, che non ha lesinato critiche sul modo in cui è stato gestito l’esame. Inoltre il concorso del 2021 per 159 Oss per La Spezia ha escluso quasi totalmente professionisti che operano nel settore da oltre vent’anni (che hanno fatto ricorso) e che speravano in un’assunzione a tempo indeterminato e che invece oggi sono fermi in un limbo”, concludono.

Autore

Group 86

Il lavoro del gruppo

Press
Luca Garibaldi
Sanità, Garibaldi (PD): “In Liguria cresce la spesa sanitaria per le famiglie: nel 2022…
Press
Armando Sanna
Trasporti, Sanna (PD): “Implementazione fermate ferroviarie Genova-Busalla: per la Giunta la decisione spetta all’Emilia…
Press
Luca Garibaldi
Tariffe Trenitalia, Garibaldi (PD): “Sui costi e i ricavi delle nuove tariffe di Trenitalia,…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *