L’obiettivo della giunta per ridurre liste d’attesa senza sovraccaricare il personale sanitario è fallito: le misure prese tardive e insufficienti

Sanità, Arboscello (PD): “L’obiettivo della giunta per ridurre liste d’attesa senza sovraccaricare il personale sanitario è fallito: le misure prese tardive e insufficienti” 
 
“L’obiettivo che questa giunta si era data per abbattere le liste d’attesa e diminuire la pressione sul personale sanitario non è stato raggiunto. Ad oggi non ci sono misure per ridurre le attese e per sostenere il personale che sta facendo i salti mortali per garantire una sanità efficiente. Lo dimostra anche la risposta dell’assessore Gratarola sulla programmazione straordinaria delle sale operatorie in Asl 2: l’accordo sindacale era stato siglato ad aprile, ma l’assessore fa sapere che è partito solo l’11 luglio il primo progetto per il Santa Corona di Pietra Ligure. Così un piano che doveva coprire tutta l’estate inizia solo a metà del periodo. Una situazione inaudita. Inoltre se il primo programma parte a metà luglio quando partirà il secondo?”, si domanda il consigliere regionale del Partito Democratico Roberto Arboscello dopo la risposta in aula alla sua interrogazione sulla programmazione straordinaria delle sale operatorie in Asl 2. 
 
“Che le cose non funzionano lo dimostra l’ennesimo caso di cronaca: una persona in attesa da due anni per un’operazione di ernia ombelicale è finita al pronto soccorso per un intervento in urgenza con gravi rischi per la salute. Questo è quello che una programmazione ben fatta avrebbe potuto e dovuto operare, ma ad oggi l’obiettivo non è stato raggiunto”, conclude Arboscello.

Autore

Group 86

Il lavoro del gruppo

Press
Armando Sanna
Potenziamento linea ferroviaria, Sanna (PD), Candia (LS); Rossetti (AZ): “Il potenziamento dei treni estivi…
Press
Roberto Arboscello
Auto infermieristica Valbormida, Arboscello (PD): “Automedica India  diventi stabile. Chiesto approfondimento in Commissione per avere…
Press
Luca Garibaldi
Salute simplex, Garibaldi (PD): “300mila euro di soldi pubblici per raggiungere 20mila persone, solo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *