Trasferimento Depositi chimici a Ponte Somalia: serve un consiglio regionale monotematico. Dagli assessori nessuna risposta

Depositi chimici, Rossetti (PD): “Trasferimento Depositi chimici a Ponte Somalia: serve un consiglio regionale monotematico. Dagli assessori nessuna risposta”
 
“Sono rimasto basito dalla risposte degli assessori Benveduti e Giampedrone alla mia interrogazione sul trasferimento dei depositi chimici da Multedo a Ponte Somalia: nessuno dei due si è assunto la responsabilità di quanto sta succedendo e non hanno chiarito se si tratta di dislocazione o nuovo insediamento. Una differenza che non è un dettaglio. Nel 2021 il Comitato di gestione del Porto, voto positivo del rappresentate della Regione Liguria, ha intrapreso una procedura di dislocazione degli impianti, quindi un trasferimento, mentre lo stesso comitato di gestione a febbraio 2023, afferma, compreso lo stesso rappresentante della Regione, che il documento che la  Giunta e gli uffici regionali stanno analizzando non è quello del 2021, su cui si era espresso il Consiglio Nazionale dei lavori pubblici, ma un altro documento, che non è stato neanche deliberato dall’Autorità Portuale, e che non tratta di una dislocazione ma di una nuova attività visto che volumi, traffici e materiali trattati sono diversi. Serve al più presto un consiglio regionale monotematico per chiarire una volta per tutte se quella che dovrebbe avvenire a Ponte Somalia è una dislocazione o una nuova concessione”, dichiara il consigliere regionale del Partito Democratico Pippo Rossetti dopo la risposta in aula alla sua interrogazione sul trasferimento dei depositi chimici.
 
“Inoltre Giampedrone dichiara che gli uffici stanno verificando se sulla dislocazione sia necessaria una Valutazione di Impatto Ambientale, ma c’è poco da indugiare, oggi grazie al Comitato Officine Sampierdarenesi scopriamo che non solo c’è l’ordinanza della Capitaneria di Porto del 2001  che vieta all’interno del Porto la navigazione dei materiali trattati da Carmagnani e Superba, ma in una lettera la stessa Capitaneria nel 2013, a fronte della delocalizzazione dei depositi a Calata Concenter segnala la necessità di importanti valutazioni di impatto ambientale sia in materia di sicurezza della navigazione, sia sugli impatti sul traffico veicolare in Porto. Quindi basta nascondere la testa sotto la sabbia come sta facendo la Giunta regionale, ma si dica chiaramente cosa comporta il trasferimento a Ponte Somalia e se è veramente possibile”, conclude Rossetti.

Autore

Group 86

Il lavoro del gruppo

Press
Roberto Arboscello
Piaggio Aerospace, Arboscello (PD): “Ok dal consiglio regionale all’Odg per valutare disponibilità di Leonardo…
Press
Roberto Arboscello
Concessioni balneari, Arboscello (PD): “Basta annunci e slogan, è tempo che la politica si…
Press
Davide Natale
Call center Customer Digital Service della Spezia: Natale (PD), Centi (LS), Ugolini (M5S): “Ok dal…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *