Sondaggio rigassificatore: goffo tentativo del comitato di Toti per riabilitare una scelta sbagliata

Rigassificatore, Arboscello (PD): “Goffo tentativo del comitato di Toti per riabilitare una scelta sbagliata”
“Il sondaggio Ipsos commissionato dal Comitato Toti, secondo il quale una maggioranza di cittadini sarebbe favorevole al rigassificatore davanti alle coste savonesi, è il goffo tentativo di riabilitare una scelta sbagliata che, come ho sempre evidenziato, non si basa su motivazioni tecniche o economiche ma esclusivamente su scelte politiche.
Un sondaggio pretestuoso basato su un campione di popolazione ligure probabilmente non tutta direttamente interessata dal trasferimento di Golar Tundra – visto che il campione è stato preso in tutta la Liguria e non sono precisate le percentuali per provincia – e le domande non entrano nel merito della collocazione all’interno di un’area marina protetta, un dettaglio non trascurabile per chi deve esprimersi su dove sarà collocato il rigassificatore e su questa possibile scelta.
Il Comitato Toti per la Liguria spera con questo tentativo di riabilitare la figura del Presidente, in concomitanza con l’attuale discussione sul terzo mandato dei governatori, ma il giudizio dei cittadini è stato espresso chiaramente durante tutto il corso del 2023 con iniziative e manifestazioni.
Un ‘no’ netto al rigassificatore, perché è un’opera che non porta alcun beneficio al territorio savonese e ne mette in seria discussione la sua vocazione economica e di tutela ambientale”, così il consigliere regionale del Partito Democratico Roberto Arboscello sul sondaggio per il rigassificatore.

Autore

Group 86

Il lavoro del gruppo

Press
Roberto Arboscello
Piaggio Aerospace, Arboscello (PD): “Ok dal consiglio regionale all’Odg per valutare disponibilità di Leonardo…
Press
Roberto Arboscello
Concessioni balneari, Arboscello (PD): “Basta annunci e slogan, è tempo che la politica si…
Press
Davide Natale
Call center Customer Digital Service della Spezia: Natale (PD), Centi (LS), Ugolini (M5S): “Ok dal…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *