Trentacinque milioni tolti alle prestazioni sanitarie del 2023 per colmare un buco di bilancio del 2022

Sanità, Gruppo PD: “Trentacinque milioni tolti alle prestazioni sanitarie del 2023 per colmare un buco di bilancio del 2022. L’ennesima prova della cattiva gestione della sanità ligure da parte della Giunta Toti”

“Trentacinque milioni di euro destinati ad assicurare i servizi sanitari da erogare nel 2023 verranno usati per coprire disavanzi passati: una situazione inaccettabile, risultato delle cattive o mancate scelte operate nel corso del 2022 dalla Giunta Toti. Uno scenario da noi già previsto e annunciato durante la nostra relazione al bilancio consuntivo del 2021, quando Toti esultava per un pareggio, che nei fatti, come da noi sottolineato, non c’era, perché era frutto della riduzione delle prestazioni erogate durante la pandemia e dell’aumento dei trasferimenti dallo Stato. Oggi viene presentato il conto di quanto non è stato fatto, richiedendo una riduzione del numero di prestazioni pubbliche sanitarie e socio sanitarie per colmare quello che un pareggio di bilancio non era”, così il consigliere regionale del Partito Democratico e relatore di minoranza Enrico Ioculano, dopo la discussione in aula del DDL 152.

Autore

Group 86

Il lavoro del gruppo

Press
Luca Garibaldi
Sanità, Garibaldi (PD): “In Liguria cresce la spesa sanitaria per le famiglie: nel 2022…
Press
Armando Sanna
Trasporti, Sanna (PD): “Implementazione fermate ferroviarie Genova-Busalla: per la Giunta la decisione spetta all’Emilia…
Press
Luca Garibaldi
Tariffe Trenitalia, Garibaldi (PD): “Sui costi e i ricavi delle nuove tariffe di Trenitalia,…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *